Logo Loading

ASPES SpA recupera il dovuto di privati ed aziende nel pesarese grazie ad Advanced Systems

Corriere Adriatico, edizione Pesaro: “Caccia ai furbi di Imu e Tasi il software che non fa sconti”

Il Comune di Pesaro punta sulla lotta all’evasione tributaria, e lo fa attraverso la società partecipata ASPES SpA, che si avvale dei software di Advanced Systems. “Recentemente abbiamo emesso accertamenti per Imu e Tasi, relativi alle annualità comprese tra il 2014 e il 2016”, spiegano i tecnici di ASPES . Il totale degli accertamenti emessi d’ufficio poche settimane fa per l’Imu- fa sapere il responsabile del servizio finanziario del Comune di Pesaro Maurizio Frugis- ammonta a 4.511.500 euro, cui si aggiungono altri 892mila euro di accertamenti per la Tasi.

L’attività di accertamento di Aspes ha prodotto già ottimi risultati.

Dal 2014– sottolinea Laura Rigolli, responsabile ufficio accertamenti di ASPES SpA- ci siamo dotati dei prodotti di Advanced Systems per i tributi locali, prima per l’Imu e poi per Tasi e Tari. E ancora per la riscossione coattiva e per l’imposta di soggiorno. Attualmente il Comune di Pesaro ha una percentuale compresa tra il 30 e il 35% di riscossioni, rispetto agli accertamenti emessi”.

Tra il 2016 e il 2019 il Comune ha incassato già oltre 4 milioni di euro con gli accertamenti d’ufficio emessi per l’Imu, grazie ai software di AS. ASPES è una società fondata nel 1913 a capitale interamente pubblico. È partecipata da 14 Amministrazioni locali, fra le quali il Comune di Pesaro che ne detiene la maggioranza azionaria. ASPES SpA si occupa della gestione ordinaria e dell’accertamento dei tributi locali (IMU – TASI – TARES/TARI) per i Comuni di Pesaro, Gradara, Mombaroccio, Montelabbate, Petriano, Tavullia, Vallefoglia. La stessa ASPES SpA gestisce il servizio Riscossione coattiva dei Comuni di Pesaro, Gabicce Mare, Gradara, Mombaroccio, Montelabbate, Vallefoglia e Unione dei Comuni Pian del Bruscolo.


Approfondimenti

Cosa vuoi cercare?